Quasi tutti hanno uno spirito imprenditoriale e, con esso, il potenziale per gestire le proprie attività. Ma la vita di un imprenditore non è per tutti.

Ho molto successo nel mio lavoro diurno e gestisco anche una piccola impresa. Con più tempo, sforzi e investimenti, penso che la mia azienda potrebbe avere un enorme successo, ma ciò richiederebbe che io lasciassi il mio lavoro. Come fai a sapere quando è il momento giusto per fare un salto imprenditoriale di fede? – Nhuri Bashir

Molte persone decidono invece di mettere i propri talenti a lavorare in un’azienda di qualcun altro, innovando come imprenditori. Per altri, lavorare per qualcun altro non è mai un’opzione, e così iniziano presto a lanciare le proprie iniziative.

Nhuri è una di quelle persone che devono scegliere tra intrapreneurship e imprenditorialità: senza sapere di più, posso sottolineare che è chiaro che hai una grande fiducia nel tuo business, quindi prima o poi dovrai dargli un passaggio a tempo pieno . Se non lo fai, passerai il resto della tua vita a chiedermi cosa potrebbe essere stato.

È vero che gli imprenditori devono fare un salto di fede ad un certo punto. Anche se può sembrare scoraggiante, la chiave è assicurarsi di avere un paracadute.

Pianificare in anticipo

Il primo passo per prepararti per il giorno in cui hai lasciato il tuo lavoro è pianificare il lancio della tua attività (o, nel caso di Nhuri, la sua espansione), pensando a tutto, dal tipo di posizione che desideri al tuo ufficio a come vuoi il tuo prodotto da guardare sugli scaffali dei negozi.

Devi riuscire a capire quanti più bug del tuo piano puoi in anticipo, tenendo d’occhio il tempo. Se impieghi troppo tempo, le circostanze potrebbero cambiare, alterando i mercati in modo da poterti perdere l’apertura.

Per assicurarti che le linee generali del tuo piano funzionino bene e per ordinare i dettagli, devi metterti in contatto con alcuni mentori forti.

Avere una cassa di risonanza per le tue idee sarà preziosa e ti aiuterà a rendere più agevole il passaggio dall’uomo d’affari part-time a quello a tempo pieno.

La situazione di Nhuri mi ricorda il giorno in cui Brett Godfrey, un membro del team finanziario di Virgin Express, la nostra operazione europea a corto raggio, mi ha contattato con l’idea di lanciare una compagnia aerea Virgin in Australia. Brett ha delineato il suo piano, ho offerto i miei pensieri e insieme abbiamo nascosto i dettagli sul retro di una stuoia di birra. Presto stavamo per creare la prossima attività Virgin, con Brett al timone come CEO di Virgin Blue, Virgin come uno dei suoi investitori e io come suo co-fondatore e mentore.

Sebbene Blue avesse solo un paio di aerei quando ha iniziato a funzionare nel 2000, Brett ha trasformato la compagnia aerea (ora conosciuta come Virgin Australia) in una fiorente attività. Brett e io siamo fermi amici – possediamo insieme l’isola di Makepeace sulla Sunshine Coast in Australia – e la sua carriera imprenditoriale è andata sempre più rafforzandosi.

I mentori sono inestimabili

I tuoi mentori saranno anche le persone a cui ti rivolgi per consigli e assistenza quando le cose non vanno secondo i piani. E puoi essere certo che le cose non andranno come previsto, anche se è divertente.

Il processo decisionale può essere più difficile quando la chiamata sbagliata può fare la differenza tra il poter pagare le bollette (e i dipendenti) o meno. Con una forte rete di supporto di persone che hanno esperienza e know-how, è più probabile che tu possa fare scelte migliori.

Pianifica attentamente le tue finanze

Prima che la tua attività diventi la tua unica fonte di reddito, devi essere sicuro di aver protetto il lato negativo. Potrebbe essere necessario ottenere un aiuto finanziario da parte degli investitori, o forse la tua attività richiede di assumere partner che hanno il potere di dare il miglior avvio possibile.

Qualunque sia il tipo di attività che si spera di avviare, dovresti pensare alle conseguenze se è lento decollare o addirittura fallire, e fare ciò che puoi per minimizzare questa possibilità. Se sei in grado di mettere insieme un piano di emergenza, questo ti aiuterà a procedere con sicurezza.

Mentre pianifichi e rete e trovi finanziamenti, ricorda che la finestra di opportunità si sta chiudendo – ad un certo punto, dovrai semplicemente farlo. Quindi tutto ciò che resta da fare è rinunciare al tuo lavoro quotidiano e diventare il tuo capo.

Sii coraggioso: dopo tutta quella pianificazione, è ora di avere fiducia nella tua idea e credere in te stesso e nella tua squadra. In bocca al lupo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *